skip to Main Content

Certificazione impianti elettrici: cos’è e a cosa serve?

In caso di dubbi sulle condizioni dell’impianto elettrico della casa, è necessario eseguire un rapporto sulle condizioni dell’installazione elettrica. In genere si consiglia di eseguirne uno ogni dieci anni circa per assicurarsi che non vi siano guasti. Alcune compagnie di assicurazione possono richiederne uno prima di fornire la copertura e, se stai vendendo la tua casa, può essere utile averne uno per dimostrare che la tua casa è sicura. Se sei un proprietario, è un requisito legale garantire la sicurezza della tua casa e dovresti averne uno eseguito almeno ogni cinque anni, se non per ogni nuova locazione. Certificazione impianti elettrici sono molto importanti in quanto mantengono tutto in ordine e in sicurezza nella tua casa.

Manutenzione Periodica degli Certificazione Impianti Elettrici

Certificazione Impianti

La risposta è che sotto l’apparenza di “buona riparazione” viene la sicurezza elettrica. Ciò include il funzionamento sicuro e la corretta manutenzione di tutti gli apparecchi elettrici. In quanto tali, ci sono due aree vitali che i proprietari devono conoscere in relazione alla sicurezza elettrica e sono:

La corretta installazione o nuova sostituzione di apparecchi elettrici

  • Il corretto utilizzo e manutenzione degli apparecchi esistenti che aderiscono o seguono le linee guida del produttore.
  • Il mancato rispetto di questi requisiti di base può causare danni alla proprietà in caso di incendio, lesioni o morte di un inquilino e, probabilmente, una causa molto costosa.

Il mancato rispetto di questi requisiti di base può causare danni alla proprietà in caso di incendio, probabilmente, una causa molto costosa.

In che modo si assicurano che queste basi fondamentali vengano eseguite?

Prima di affittare o ricollocare, i proprietari devono garantire un’adeguata pulizia e manutenzione degli apparecchi elettrici in conformità con le linee guida del produttore. Prestare particolare attenzione all’accumulo di polvere, in particolare all’interno e intorno ai riscaldatori e agli ingressi delle ventole di raffreddamento.

Controllare tutti i punti di presa e le prese per eventuali segni di usura, inclusi imbrunimento o carbonizzazione delle prese o logorio dei cavi, e sostituire eventuali spine, prese o cavi che potrebbero essere potenzialmente pericolosi. Inoltre, anche qualsiasi apparecchio come tostapane, bollitore o stufa con interruttori difettosi deve essere riparato o smaltito e sostituito.

Infine, assicurarsi che tutte le aperture di ventilazione siano libere e non ostruite e registrare tutti i lavori o le attività su un documento. In questo modo, quando arriva il momento in cui un inquilino firma un nuovo contratto di licenza, puoi dimostrare di aver soddisfatto la tua parte dell’accordo. Ma ti copre anche nel caso in cui ci sia qualsiasi tipo di controversia.

L’esecuzione di lavori elettrici?

La prima cosa da ricordare è che è illegale per una persona non qualificata eseguire qualsiasi tipo di lavoro elettrico. Sebbene possa “annullare” qualsiasi assicurazione che potresti avere, da un punto di vista pratico, è anche pericoloso. Per questo motivo, è importante verificare che l’appaltatore sia pienamente legale per eseguire il lavoro. Dopo l’esecuzione di qualsiasi lavoro, l’appaltatore deve sempre rilasciare un certificato di sicurezza elettrica.

Seguendo questi obblighi di sicurezza elettrica, come proprietario, puoi essere certo di aver fatto tutto il possibile per garantire la sicurezza dei tuoi inquilini.

Se hai bisogno di ulteriore tranquillità, puoi sempre contattare un elettricista a Piacenza con cui collaboriamo. Con elettricisti esperti, possiamo anche eseguire certificazioni impianti elettrici domestica per garantire la sicurezza della tua casa.

CHIAMA 05231657263

Back To Top